Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

PTOF 2016/19

Piano Triennale dell’Offerta Formativa

PRIORITÁ STRATEGICHE
LA “MISSION”
“Sapere, saper fare, saper essere guidano l’alunno nel suo percorso di crescita verso la consapevolezza.”

La scuola è chiamata a rispondere alle esigenze della società contemporanea con un modello culturale e formativo che:

  • garantisca agli alunni lo sviluppo di tutte le loro potenzialità e delle capacità di orientarsi nella complessa realtà che li circonda per poter operare scelte consapevoli per il proprio futuro;
  • offra un ambiente di apprendimento che contribuisca sia alla conoscenza dei saperi disciplinari, sia allo sviluppo delle competenze ed abilità trasversali attraverso una interazione continua e reciproca fra docenti e discenti.

Per realizzare tutto ciò è indispensabile una CULTURA DELLA PROGETTUALITA’ EDUCATIVA che implica l'individuazione di:

  • BISOGNI DI CRESCITA DEGLI ALUNNI.
  • VALORI DI RIFERIMENTO CONDIVISI.
  • STRUMENTI PER REALIZZARE LA PIENA FORMAZIONE DELLA PERSONALITA’.
  • EQUILIBRIO TRA ESPERIENZE VISSUTE A SCUOLA ED EXTRASCUOLA.

La nostra vuole essere dunque una scuola che, lavorando con il bambino e per il bambino, si integra con la famiglia e con il territorio cercando di condividere i problemi ed attivare contemporaneamente tutte le risorse presenti per offrire a tutti, eliminando ogni forma di selezione, uguali possibilità di sviluppo e i mezzi per esprimere al massimo le proprie possibilità e capacità.
Da ciò deriva la necessità di:
−  migliorare i processi di pianificazione, sviluppo, verifica e valutazione dei percorsi di studio (curricolo del singolo studente, curricolo per classi parallele, curricolo per ordine di scuola, curricolo d’istituto);
−  superare  la  dimensione  trasmissiva  dell’insegnamento  e  modificare  l’impianto metodologico in modo da contribuire fattivamente, mediante l’azione didattica, allo sviluppo delle competenze chiave e di cittadinanza europea, che sono riconducibili a specifici ambiti disciplinari (comunicazione in lingua madre, comunicazione in lingue straniere, competenze logico-matematiche, competenze digitali) ed a dimensioni trasversali (imparare ad imparare, iniziativa ed imprenditorialità, consapevolezza culturale, competenze sociali e civiche);
−  operare per la reale personalizzazione dei curricoli, sia in termini di supporto agli alunni in difficoltà sia nelle direzioni dello sviluppo delle potenzialità, delle attitudini e della valorizzazione delle eccellenze;
−  monitorare ed intervenire tempestivamente sugli alunni a rischio (a partire da una segnalazione precoce di casi potenziali DSA/ BES/ dispersione);
−  implementare la verifica dei risultati a distanza come strumento di revisione, correzione, miglioramento dell’offerta formativa e del curricolo;
−  integrare funzionalmente le attività, i compiti e le funzioni dei diversi organi collegiali;
−  potenziare ed integrare il ruolo dei dipartimenti e delle Funzioni Strumentali al PTOF;
−  migliorare il sistema di comunicazione, la socializzazione e la condivisione tra il personale, gli alunni e le famiglie delle informazioni e delle conoscenze interne ed esterne relative agli obiettivi perseguiti, le modalità di gestione, i risultati conseguiti;
−  promuovere la condivisione delle regole di convivenza e di esercizio dei rispettivi ruoli all’interno dell’istituzione.

Sito realizzato nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte aperte sul web, Personalizzazioni a cura di Emiliano de Gaetano

Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.